Rete a doghe: quale scegliere fra tutti i modelli disponibili?

Posted on 2 tempo di lettura 701 visualizzazioni

 

Sembrerebbe che la differenza nell’acquisto di una rete letto con struttura in legno o in metallo sia solo di tipo estetico. È vero? Cosa dire poi dei differenti supporti per doghe in legno, delle reti elettriche motorizzate e manuali o delle stesse doghe del letto? In altre parole, la domanda è semplice: quando si parla di una rete a doghe, quale scegliere fra le mille possibilità? Vediamolo insieme descrivendo le singole componenti di una rete a doghe in legno.

Struttura della rete a doghe

La struttura della rete a doghe può essere in metallo, oppure in legno. Le differenze sono principalmente estetiche, anche se non esclusivamente. Il legno è un materiale naturale e la sua produzione è più ecologica rispetto a quella del metallo. Inoltre c’è chi sostiene che il legno si opponga alla creazione e diffusione di campi elettromagnetici, ma le prove scientifiche a riguardo sono piuttosto deboli.

Supporti per doghe in legno

Le doghe in legno sono collegate alla struttura attraverso delle connessioni (supporti) rigide oppure ammortizzate. Le doghe ammortizzate permettono al materasso di muoversi sopra la struttura, mentre quelle rigide flettono solo con l’applicazione del peso (il corpo disteso). Per persone che non hanno problemi alla schiena i supporti per doghe in legno ammortizzati – magari con associazione di materassi morbidi – sono un’ottima scelta di comfort, mentre per le persone che soffrono di disturbi alla schiena, il nostro consiglio è quello di optare per combinazioni più rigide – sia doghe, sia materasso.

Larghezza delle doghe del letto

Il fatto che a differenti larghezze delle doghe del letto corrisponda una differente distribuzione lungo la struttura, rende la scelta poco rilevante. Si avranno infatti reti con numerose doghe molto strette oppure con un minor numero di doghe larghe e più resistenti. In termini di robustezza, quindi, l’unico fattore influente è il tipo di legno utilizzato per costruire le doghe del letto.

Reti regolabili manualmente o elettricamente

Alcune reti sono studiate per incontrare le esigenze di persone con problemi di circolazione (mobilità degli arti inferiori) o per chi ha l’esigenza di tenere la parte superiore del corpo in posizione semieretta, per la lettura o la visione della TV. Questo tipo di reti si associa solitamente a materassi particolarmente morbidi e flessibili, in quanto è necessaria libertà di movimento del materasso sull’asse verticale. La regolazione dell’inclinazione può avvenire sia manualmente, sia con più evoluti sistemi elettrici telecomandati.

Nel prossimo post vi mostreremo e descriveremo dettagliatamente alcuni modelli di reti letto dal catalogo MIT design store, per permettervi di scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.

Per chi volesse dare già uno sguardo all’ampia scelta del catalogo, lo troverete qui: reti a doghe in legno.

 

Buon riposo!

Federico Perin
signature
Previous
I regali di Natale per genitori vi aspettano su MIT Design Store
Rete a doghe: quale scegliere fra tutti i modelli disponibili?